Terre Iblee Tour 2016

"Corsa a tappe nei luoghi del commissario Montalbano"

Scicli 24-25-26 Giugno 2016

 

 Venerdì 24 Giugno 2016 – Sampieri, Scicli.

Prima tappa:  “La forma dell’acqua”

Percorso di un giro unico per un totale di 7 Km interamente pianeggiante, su cemento, sterrato e sabbia. 

Ore 16:00: ritrovo presso il lungomare di Sampieri (all’interno della Pineta, ingresso pista ciclabile).

Ore 17.30: partenza camminatori.

Ore 18.00: partenza runners.

Ore 19.00: terzo tempo e sorteggio riservato ai camminatori.

Il luogo della corsa: Sampieri è una frazione marinara, di circa 600 abitanti, nel comune di Scicli in provincia di Ragusa. Nota località balneare, antico ed affascinante borgo di pescatori, dal minuscolo e romantico centro storico di case in pietra e stradine lastricate, è situata lungo uno sperone di roccia calcarea, compreso tra due spiagge di finissima sabbia dorata. Sarà proprio una di queste, la maggiore, che si estende per circa 1800 m ad est dell'abitato che farà da cornice alla corsa conducendo gli atleti verso “La Mannara” (la famosa Fornace Penna, un monumento di archeologia industriale) luogo chiave delle indagini del Commissario Montalbano nel racconto “La forma dell’acqua” .

 

Sabato 25 Giungno 2016 – Area attrezzata di Mangiagesso, entrata da Modica.

Seconda tappa:  “La voce del violino”

Percorso di un giro unico per un totale di 7 Km circa, collinare, su cemento, sterrato e trail.

Ore 16:00: ritrovo presso l’area attrezzata di Mangiagesso, ingresso Nord comune di Modica.

Ore 17:30: partenza camminatori.

Ore 18.00: partenza runners.

Ore 19.00: terzo tempo e sorteggio riservato ai camminatori.

Il luogo della corsa: “Per arrivare da Montelusa a Vigata c'era macari una strauzza abbandonata che al commissario piaceva assà. La pigliò [...], fermò l'auto, scinnì, s'infrattò verso una macchia al centro della quale sorgeva un gigantesco olivo saraceno, di quelli storti e contorti che strisciano sulla terra come serpenti prima di alzarsi verso il cielo. S'assittò sopra un ramo, s'addrumò una sigaretta, principiò a ragionare sui fatti della matinata.

Andrea Camilleri, La voce del violino, Sellerio, 1997, pp. 136-137.

Il paesaggio della campagna iblea è una location scenografica costante della serie televisiva, il percorso di gara si snoderà tra “strauzze” abbandonate, secolari campi di carrubeti, oliveti e mandorleti, delimitati da trame infinite di muri di pietra a secco.

 

Domenica 26 Giugno 2016 -Modica – Scicli.

Terza tappa: “Tocco d’artista”

Percorso di 10 Km, buona parte in discesa e interamente su asfalto, partenza da Modica arrivo a Scicli.

Ore 7: ritrovo in via F. M. Penna, ore 7.30 partenza prima navetta da Scicli per Modica luogo della partenza, ore 8.00 partenza ultima navetta.

Ore 8.30: partenza camminatori.

Ore 9.00. partenza runners.

Ore 9.00: gare giovanili in Via Penna.

Ore 10.30: terzo tempo e premiazione.

Il luogo della corsa: Modica (54.651 abitanti) e Scicli (25.868 abitanti) comuni della provincia di Ragusa, sono stati riconosciuti nel 2002 Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, insieme con il Val di Noto, per i loro centri storici ricchi di architetture barocche.

Con partenza da Modica Il tracciato di gara si snoda lungo la vecchia strada provinciale della Fiumara (Fiume lato-Scicli) che collega i due centri barocchi, una delle caratteristiche strade secondarie attraverso le quali è possibile ammirare le peculiarità del paesaggio ibleo. Arrivo a Scicli in via F. M. Penna dove si trovano, la sede del Comune che è stata la location del commissariato di Vigàta, la stanza del sindaco nella serie televisiva è la stanza del Questore. Nelle vicinanze si trova anche Palazzo Iacono, sede della questura di Montelusa.

 

CLASSIFICA FINALE I° TAPPA 2016

CLASSIFICA FINALE 2° TAPPA 2016

CLASSIFICA FINALE 3° TAPPA 2016

CLASSIFICA PER CATEGORIE 2016

CLASSIFCA GENERALE 2016

 

 

GALLERIA FOTOGRAFICA





 





Testi e foto sono di esclusiva proprietà di A.S.D. Atletica Tre Colli
Realizzazione: